SLL Frosinone Manifestazione di interesse

Invitalia lancia una call per invitare le imprese italiane ed estere ad investire nell’area di crisi industriale del Sistema Locale del Lavoro di Frosinone. L’obiettivo è rilevare i fabbisogni di investimento delle imprese e definire la gamma degli strumenti agevolativi da attivare.

Gli interessati possono presentare le manifestazioni di interesse sul sito di Invitalia dalle ore 10,00 del 12 settembre alle ore 12,00 del 12 ottobre 2017. Le manifestazioni di interesse devono riguardare iniziative imprenditoriali, da localizzare nei Comuni dell’area di crisi, per la produzione di beni e servizi, la tutela ambientale, l’innovazione, attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Approfondimenti

 

Premialità alle imprese

La Regione Lazio attribuisce un punteggio di premialità alle imprese che avranno accesso alle misure di cui al Piano di Riconversione e Riqualificazione Industriale del Sistema Locale Lavoro di Frosinone, che assumono, con contratto a tempo determinato superiore a 12 mesi, disoccupati e percettori di mobilità ordinaria o in deroga o percettori di ammortizzatori sociali, residenti nell’area di crisi industriale complessa del SLL di Frosinone, oppure disoccupati e percettori di mobilità ordinaria o in deroga o percettori di ammortizzatori sociali, residenti nella Regione Lazio o iscritti in uno dei Centri per l’Impiego della Regione Lazio, licenziati da parte di unità produttive ubicate nell’area di crisi industriale complessa del SLL di Frosinone. 

D.G.R. 3 agosto 2017, n. 502
 

Aree di crisi industriale complessa

Aree che riguardano specifici territori soggetti a recessione economica e perdita occupazionale di rilevanza nazionale e con impatto significativo sulla politica industriale nazionale, non risolvibili con risorse e strumenti di sola competenza regionale.

La complessità deriva da:

- crisi di una o più imprese di grande o media dimensione con effetti sull’indotto;

- grave crisi di uno specifico settore industriale con elevata specializzazione sul territorio.

Il territorio del Sistema Locale del Lavoro di Frosinone è stato riconosciuto area di crisi industriale complessa. 

PRRI - Progetti di Riconversione e Riqualificazione Industriale

Il Ministero dello Sviluppo Economico cura l’attuazione delle politiche e programmi per la reindustrializzazione e riconversione delle aree e dei settori colpiti dalla crisi mediante la stipula di appositi Accordi di Programma di adozione dei PRRI - Progetti di Riconversione e Riqualificazione Industriale.

I PRRI promuovono, anche mediante cofinanziamento regionale e con l'utilizzo di tutti i regimi d'aiuto disponibili per cui ricorrano i presupposti, investimenti produttivi anche a carattere innovativo, la riqualificazione delle aree interessate, la formazione del capitale umano, la riconversione di aree industriali dismesse, il recupero ambientale e l'efficientamento energetico dei siti e la realizzazione di infrastrutture strettamente funzionali agli interventi.

 

Accordo quadro 17 luglio 2017

Sottoscritto in data 17 luglio 2017 dalla Regione Lazio e dalle Parti Sociali  un Accordo quadro sugli ammortizzatori sociali per area di crisi complessa.
L’accordo consente ai lavoratori che operavano in una delle aree di crisi complessa dei Sistemi Locali del Lavoro (SLL) di Frosinone e Rieti di richiedere il trattamento della mobilità in deroga, condizionato alla partecipazione ad un percorso di politica attiva.

Approfondimenti

 

Informazioni aggiuntive

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni