Speranza

SPERANZA

Piango per mia madre, per mio padre, per me,

e

piango per la tua cattiveria, la tua insensibilità, il tuo odio.

 

Soffro per la mia ingenuità, la mia umiltà, la mia umanità,

e

soffro per la tua indifferenza, la tua prepotenza, la tua violenza.

 

Mi dispero per il mio silenzio, il mio rispetto, la mia educazione,

e

mi dispero per il tuo frastuono, i tuoi dispetti, le tue polemiche.  

 

Mi chiedo perché alla mia lealtà

tu opponga solo tanta ipocrisia.

 

Ma spero per me

e

spero anche per te

di riuscire ad apprezzare la gioia che i nostri giorni ci regalano

e di meritare momenti sempre più sereni e luminosi.       

Informazioni aggiuntive

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni